Ape luppola: street beverage made in Italy

Ape luppola un amore nato per caso

Gennaio 2019

Ho incontrato l’Ape luppola per caso ed è stato amore a prima vista, forse, dovrei dire, a primo sorso. All’alba, con un freddo polare, dopo aver preso il primo caffè della giornata ero in giardino, fumavo (ingiuriando contro me stesso per il freddo e perché non smetto di fumare) e guardavo le novità e le notizie sulla mia “tavoletta”. Rientrando al caldo, con la coda dell’occhio, spegnendo la tavoletta noto l’Ape Luppola su Instagram.

La mia curiosità si accende ed eccomi a cercare di scoprirne di più. Non è stato difficile avere maggiori informazioni navigando nel suo sito: apeluppola.it

logo Ape luppola

L’Ape luppola si racconta in prima persona:

Nasco per diventare una vera e propria “Regina della birra”. Location dopo location, mi poso e propongo una selezione di prodotti di alta qualità artigianale a tutti quelli che hanno voglia, semplicemente, di gustarsi una buona birra.Un’ape su tre ruote per essere sempre disponibile e discreta, un “ape” come ogni happy hour italiano che si rispetti. Perché con me non porto soltanto nettare e luppoli scelti, con me porto uno stile di vita dinamico e vivace.”

L’Ape Luppola è un truck che ha la capacità di trasformare l’atmosfera degli eventi. È un invito a sbottonarsi, ad allentare il nodo della cravatta, a godersi un momento di leggerezza. Tre spillatori offrono una selezione di birre artigianali italiane, birre capaci di integrarsi al meglio con ogni evento e location.”

Potrei ritenermi soddisfatto, potrei essere doppiamente soddisfatto, sul loro sito c’è abbastanza materiale per scrivere un articolo. Ma, ormai mi conosci, non sarà una visita veloce ad un sito a rendermi soddisfatto. Non devo scrivere un articolo. Sono solo curioso e divertito e voglio saperne di più.

Mi siedo ed apro il pc, invio una mail. Ora non mi resta da far altro che aspettare.

La giornata scorre tra i mille impegni, incontri e poco tempo per scrivere. Nel tardo pomeriggio una entusiasta mail di risposta da parte di Ape luppola. Scambiamo un paio di messaggi seguiti da una telefonata il giorno dopo.

Carlo Barile, è l’ideatore di Ape luppola. Passiamo al telefono quasi due ore. È un “ragazzo” che sa trasmettere entusiasmo. Mi racconta di come sia nato il progetto, dell’officina dove ha fatto trasformare un’Ape tre ruote nell’Ape luppola. Officina che conosco e della quale prima o poi mi piacerebbe parlarti per scoprire assieme come nascono i food track. Carlo mi racconta della scelta delle birre. Le birre non vengo mai scelte a caso, questa è cosa buona e giusta. Mi rivela che almeno una delle birre spillate da Ape luppola sia sempre del territorio dove si posa. Un tributo ai territori, ai birrifici artigianali, alla birra che in questi anni ha destato sempre più l’interesse di professionisti e semplici appassionati. Mi narra di come allo stadio, una domenica pomeriggio sia nato il nome di questo progetto e del perché Ape. – “Ape”, quindi, non solo per indicare il pub su tre ruote o per ricollegarsi al momento conviviale dell’aperitivo, ma anche rimando diretto ad una delle più note specie liguri: l’ape ligustica. Conosciuta più comunemente come ape italiana, oggi l’ape ligustica è in pericolo di estinzione poiché inadatta ai ritmi industriali di produzione del miele. L’animale perfetto per simboleggiare la capacità di adattarsi ad ogni ecosistema, producendo un nettare sempre diverso e mantenendosi in totale equilibrio con la natura circostante -. Carlo è un vulcano di idee e come un fiume in piena si lascia scappare qualche informazione sul futuro di Ape luppola, un futuro che auspico ricco di molteplici Ape luppola in giro per l’Italia e non solo.

È passato meno di un anno dal “varo” (sì varo, a Genova si può varare anche uno street beverage non solo una nave) di Ape luppola eppure ha già fatto parlare di sé, molti hanno potuto incontrarla in eventi pubblici e privati, in giro per piazze e porti. Con l’arrivo della primavera l’Ape luppola ricomincerà a “volare” per l’Italia posandosi qui e là per permettere agli appassionati ed ai curiosi di bere una buona birra. Prima di salutarci, organizziamo un incontro per meglio chiacchierare e chissà preparare qualche sorpresa per l’estate.

Ape luppola al tramonto (porto di Genova)

Qualcosa mi dice che tornerò a parlare di Ape luppola, per oggi è tutto.

Torno in cucina, a presto

Firma Leo

 

P.S. se sei un appassionato di birra o di curiosità sulla birra puoi dare un’occhiata alla Fontana della Birra.

2019-01-27T10:14:02+01:00Diario, Ispirazioni|

Scrivi un commento